Tra i numerosi Libri sulla Finanza che possiamo consigliarvi c’è sicuramente il testo dal titolo “Il principio di «materiality» nell’informativa non finanziaria”, libro molto interessante consigliato a chi vuole approfondire il tema Libri sulla Finanza.

Si tratta di un libro edito dalla casa editrice Giappichelli Editore catalogato nella sezione Libri sulla Finanza con il codice ean 9788892134812, al momento in cui scriviamo questo articolo il prezzo più basso che abbiamo trovato in rete fa che il costo del libro Il principio di «materiality» nell’informativa non finanziaria sia di 22.80€ con spese di spedizione escluse.

Dove comprare?

Si puo’ comprare nelle librerie in città, in particolar modo nelle librerie Feltrinelli, oppure si puo’ acquistare proprio sul sito ufficiale della Feltrinelli al prezzo di 22.80€ (spese spedizione escluse).

Di cosa parla?

Il principio di «materiality» nell’informativa non finanziaria è un libro molto interessante, ecco una introduzione:

Nell’attuale contesto di studi, sta primeggiando l’importanza della divulgazione delle informazioni non finanziarie contenute nei report integrati o di sostenibilità o, più generalmente, identificate con il termine non-financial disclosure . Ai preparers dei documenti di comunicazione relativi sono richiesti un processo selettivo delle informazioni – nell’insieme di dati e narrazioni ricavabili dai sistemi informativi aziendali e dal dialogo continuo con gli stakeholder – e la definizione di un ordine di priorità degli argomenti rilevanti nella divulgazione. Agire in questa direzione implica l’applicazione del principio di materiality per identificare i temi prioritari oggetto di rendicontazione nella prospettiva dei destinatari della comunicazione. Tale principio trova applicazione anche nelle attività di auditing che conducono all’attestazione esterna sul report non finanziario, svolte da soggetti esterni (revisori e assurance providers). L’adozione del principio di materiality comporta il necessario espletamento di un giudizio, di natura discrezionale, da parte di chi produce, chi trasmette, chi valuta e chi legge l’informativa a carattere non meramente contabile. Le indicazioni, fornite dagli standard setter di rendicontazione non finanziaria e dalle autorità governative dei diversi Paesi, influenzano la definizione dell’oggetto (natura e dimensioni qualitative e quantitative) e dei contenuti informativi da inserire nei documenti di comunicazione esterna. Il volume ha l’obiettivo di fornire un quadro, auspicabilmente, completo e poliedrico degli aspetti economico-aziendali connessi al principio di materiality nell’informativa non finanziaria. Dopo aver analizzato gli elementi definitori del termine informazione non finanziaria , discussi dalla letteratura nazionale e internazionale, si pongono in risalto i fattori che determinano diversi giudizi di materialità, da parte dei preparatori e dei valutatori, e gli effetti delle informazioni rilevanti sull’azien

Il principio di «materiality» nell’informativa non finanziaria in PDF gratis?

Non è possibile trovare gratuitamente il PDF di Il principio di «materiality» nell’informativa non finanziaria ma è possibile cercare di acquistare la versione digitale facilmente leggibile con comodità e con un buon risparmio sul sito de La Feltrinelli, come da link sottostante.